Un nodo nel mio cricco dopo un tiro

I muscoli del contrabbasso flettono il ginocchio e estendono l’anca. Un tiro muscolare o un ceppo è una lesione alle fibre del muscolo. Il modo più comune per tirare il muscolo del contrabbando sta facendo qualcosa che si contrae improvvisamente con il muscolo, come lo sprint. Tuttavia, un ceppo può anche verificarsi gradualmente a causa di inadeguate stretching e flessibilità. Un nodo che si forma dopo un ceppo è un’indicazione di un danno più grave.

Il tondino è in realtà un termine usato per descrivere un gruppo di tre muscoli nella parte posteriore della coscia: il semimembranosus, il semitendinosus ei bicipiti femorizzati. Questi muscoli lavorano insieme per piegare il ginocchio e estendere l’anca, ma è quando si raddrizzano improvvisamente la gamba, come in uno sprint o salto, che si allunga il muscolo troppo in fretta o al di là del suo limite di flessibilità e lo causa la rottura.

Un dolore immediato e affilato nella parte posteriore della coscia accompagna una lacrima a denti. L’area della lacrima sarà tenera al tatto e ci può essere calore o gonfiore. Il muscolo sarà resistente allo stretching e si sentirà rigido. A seconda di come la lacrima è cattiva, si può avere lividi o scolorimento. Se abbastanza delle fibre muscolari si sono strappate, le estremità strappate si contrappongono e si arrampicano, producendo un’area temprata e nodale nel muscolo.

I ceppi muscolari sono classificati in base alla gravità usando una scala da 1 a 3 secondo la Clinica di Infortuni Sportivi. Un ceppo di grado 1 o mite ha una lacrima di meno del 10 per cento delle fibre e il dolore è minimo. Un grado 2 ha una lacrima del 10 al 50 per cento delle fibre e rende difficile camminare senza un calpestio. Una lacrima di grado 3 colpisce più della metà delle fibre muscolari, e probabilmente hai bisogno di stampelle o di una canna mentre guarisce. La maggiore percentuale di fibre che si strappano, maggiore è il nodo che si sente in cui il muscolo si è rotto.

Se hai una rottura immediata, la cosa migliore che puoi fare è farla ghiacciare e proteggerla con un involucro di compressione. Sarà necessario introdurre quanto prima possibile alcuni esercizi di stretching e rafforzamento lievi per contribuire alla riabilitazione del danno. Un chiropratico sportivo o un terapista fisico può aiutare con la terapia a ultrasuoni, stretching e esercizi. Un massaggiatore di massaggi sportivi può anche aiutare a ridurre il nodo e ridurre al minimo i tessuti cutanei.

Tirare a spillo

Sintomi

Gravità

Trattamento