Un elenco di cereali contenenti vitamina k

La vitamina K aiuta le cellule del sangue a bloccarsi oa coagulare. Questo è importante per la guarigione quando si è tagliati. La vitamina K aiuta anche a creare forti ossa, soprattutto negli anziani. Una mancanza di vitamina K nella dieta può portare a sanguinamento dalle gengive o dal naso. Diverse malattie possono portare alla carenza di vitamina K. Questi includono la malattia epatica, la malattia della cistifellea e la fibrosi cistica. Alcuni farmaci di sradicamento del sangue possono anche causare bassi livelli di vitamina K. Mangiare cereali è un modo conveniente per aumentare la vitamina K nel corpo. L’assunzione giornaliera raccomandata di vitamina K è di 80 microgrammi per gli uomini e 65 microgrammi per le donne, secondo il Dipartimento dell’Agricoltura Usa.

Lo Special Lifestyle di K Low Carb contiene 15 microgrammi di vitamina K in un formato da 100 g. Quello è equivalente ai setteesimi di una tazza. L’Università di Maryland dice che i livelli più alti di vitamina K possono portare ad una maggiore densità ossea. La vitamina K può ridurre il rischio di fratture ossee, soprattutto nelle donne che sono post-menopausa e a rischio di osteoporosi.

Il percorso della natura Optimum Slim ha 13 microgrammi di vitamina K per un servizio di 100 g, secondo la Diet and Fitness Today. Il Penn State Hershey Medical Center dice che un altro motivo per ottenere la quantità raccomandata di vitamina K ogni giorno è che le persone che hanno una carenza di vitamina K sono più suscettibili di lividi e sanguinamenti.

Crunch di toast del cannello ha 6 microgrammi di vitamina K per un servizio da 100 g. L’Università del North Carolina Medical Center dice che è importante mangiare una quantità consistente di vitamina K se si sta assumendo medicinali che riducono il sangue. La riduzione dei livelli di vitamina K nel corpo può interferire con i diluenti del sangue come warfarin. Informi il medico di eventuali modifiche della vostra dieta se siete su medicinali che diluiscono il sangue.

Il Kashi Go Lean Crunch cereali da colazione contiene 6 microgrammi di vitamina K per 100 g di servire. I cereali sono una buona fonte di vitamina K, ma non devono essere l’unica fonte. Verdure verdure come spinaci, broccoli e cavoli sono anche elevati nella vitamina K.

Il cereale di Kellogg’s All-Bran ha 5 microgrammi di vitamina K per 100 g di servire. È anche molto alta nella fibra alimentare, che può abbassare il colesterolo e ridurre la pressione sanguigna.

Kellogg’s Special K Low Carb stile di vita

Percorso della natura Optimum Slim

Crunch di pane tostato di cannella

Kashi Vai Lean Crunch

Kellogg’s All Bran