Si può mangiare troppo crauti?

Lo statuto degli Stati Uniti come piatto di fusione del mondo è dotato di molti vantaggi, tra cui l’assunzione di alimenti da culture in tutto il mondo. Di solito considerato un piatto tedesco, crauti, o cavolo marinato, ha origine in Cina e rimane un pezzo dietetico in molti paesi asiatici ed europei. Il crauti contiene molti nutrienti salutari, ma mangiare troppo può causare effetti collaterali a breve termine e disagio.

Il processo di decapaggio usato per fare crauti richiede sale, o cloruro di sodio, che rimane nel prodotto finale. Una tazza di crauti contiene circa 940 mg di sodio. Questo importo equivale a quasi il 41 per cento della dose giornaliera consigliata di sodio se sei altrimenti sana e più giovane di 51 anni. Se hai alta pressione sanguigna o fattori di rischio per la condizione, una tazza di crauti contiene il 63 per cento dei 1500 mg raccomandati Assunzione giornaliera di sodio. Il sovraccarico nel crauti può facilmente metterti sopra l’assunzione giornaliera di sodio consigliata, che può causare una ritenzione idrica a breve termine, un aumento della pressione sanguigna o entrambi, soprattutto se si ha preesistenti malattie renali o alta pressione sanguigna. La scelta di crauti a basso contenuto di sodio, che contiene circa 435 mg di sodio per coppa, aiuta a ridurre l’assunzione di sale da questo cibo.

Il cavolo contiene raffinato, uno zucchero vegetale che i piccoli intestini non possono rompersi. Quando il raffinato da crauti raggiunge il tuo colon, i batteri normali fermentano lo zucchero, questo processo rilascia gas. Mangiare una grande quantità di crauti può causare un significativo aumento della quantità di gas intestinale e gonfiore dell’addome. Questi spiacevoli effetti collaterali si risolvono in un giorno o due dopo che il crauti interamente attraversa il tuo sistema gastrointestinale. L’alfa-galattosidasi dell’enzima over-the-counter riduce la quantità di gas che si forma nel tuo colon di mangiare crauti e altre verdure ricche di raffinosi.

Mangiare troppo crauti può lasciare una grande quantità di raffinosa non fermentata nel tuo sgabello se il carico di zucchero supera la capacità di fermentazione dei batteri nel tuo colon. La raffinosa non sottoposta a scorie provoca un aumento dell’acqua nel tuo intestino, potenzialmente che porta a frequenti seni danneggiati oa diarrea. Si possono verificare crampi addominali dolorosi con la diarrea.

Se si mangia una grande quantità di crauti a esclusione di altri alimenti, non si può consumare adeguate quantità di vitamine, minerali e altre sostanze nutritive necessarie non trovate nel crauti. Il modo più sano per godere del crauti è quello di includerlo come parte di un piano nutrizionale equilibrato che include una varietà di verdure, frutta, cereali integrali, prodotti lattiero-caseari a bassa percentuale di grassi e proteine ​​magre.

sale

Gas intestinali e bloccaggio

Diarrea e crampi addominali

Sbilanciamento alimentare