Riso bruno su uno stomaco sconvolto

Il termine stomaco sconvolto descrive i sintomi della gastroenterite o dell’infiammazione dello stomaco o dell’intestino. Tipicamente causati da un virus, esposizione a batteri ignoti, cibo contaminato o alcuni farmaci, i sintomi della gastroenterite possono includere crampi di stomaco, diarrea, nausea, vomito, perdita di appetito e una debole sensazione “bla”. A seconda della tua condizione generale, il riso bruno può o non può essere adatto alla vostra dieta quando si hanno sintomi. Seguire consigli specifici su alimenti specifici dal proprio medico o dietista.

rischi

Mangiare cibi solidi di qualsiasi tipo può peggiorare i sintomi della gastroenterite aumentando l’attività nel tratto digestivo. Per questo motivo i servizi sanitari dell’università di Wisconsin-Madison raccomanda una dieta liquida chiara per le prime 24-36 ore. Una volta che sei in grado di tollerare alimenti solidi, evitare cibi che possono causare irritazioni o peggiorare l’infiammazione, inclusi riso bruno e altri cereali integrali e cibi ricchi di fibre.

Benefici

Quando si ha gastrite acuta – infiammazione del fianco dello stomaco – i sintomi stomaco sconvolti appaiono improvvisamente. La gastrite cronica, d’altro canto, avviene gradualmente e può presentarsi in occasionali attacchi di flareups sintomatici. Nei casi cronici, l’Università di Maryland Medical Center raccomanda una dieta ricca di fibre per ridurre l’irritazione e la protezione dalle ulcere dello stomaco – una complicazione potenziale della gastrite. Una tazza di riso marrone cotto fornisce 3,5 g di fibra. Mangiare cibi ricchi di vitamine B, come grani interi, e limitare cibi raffinati può anche minimizzare i sintomi della gastrite. Una dieta adeguata per sconvolgere lo stomaco, sia acuto che cronico, sottolinea i carboidrati perché digeriscono più facilmente di proteine ​​e grassi. Il riso bruno è una fonte di carboidrati ricca.

Suggerimenti per riso

Se stai riscontrando diarrea o il medico ha suggerito una dieta a basso contenuto di fibre per altri motivi, evitare riso bruno e altri cereali interi fino a che i sintomi non subiranno. Una volta che la diarrea e il vomito sono sotto controllo per 36 ore da un liquido chiaro, i servizi sanitari dell’università presso l’UMW suggeriscono di attaccare alimenti blandi, come riso bianco normale, cracker di soda, pesce alla griglia e patate bollite. Se tollerate i cibi ricchi di fibre, o avete un’ulcera, incorporate il riso bruno e altri cereali integrali, come l’avena, l’orzo e il popcorn, in una dieta equilibrata e nutriente.

Cibi da evitare

Altri alimenti che possono peggiorare uno stomaco irritato includono cibi grassi e grassi, come carni rosse e trasformate, burro, pizza e cibi fritti, prodotti lattiero-caseari e cibi piccanti, come peperoncino, peperoncino e pasta miso. Le bevande che possono irritare la fodera dello stomaco o aumentare la produzione di acido dello stomaco, secondo l’Università di Maryland Medical Center, includono alcool, bevande gassate e caffè, con o senza caffeina.