Puoi rafforzare i muscoli rettali?

I muscoli rettali deboluti possono causare incontinenza fecale, definita come l’incapacità di controllare i movimenti intestinali. Anche se può essere imbarazzante e spiacevole, l’incontinenza fecale è tutt’altro che sconosciuta: l’American College of Gastroenterologists riferisce che 5.5 milioni di americani hanno la condizione in qualsiasi momento. Esercizi per rafforzare i muscoli rettali sono una parte importante del trattamento per l’incontinenza fecale. Se si hanno sintomi di indebolimento dei muscoli rettali o dell’incontinenza, consultare prima il medico per escludere diagnosi pericolose.

Caratteristiche

L’incontinenza del fecale – chiamata anche incontinenza intestinale e incontinenza anale – è più comune con gli adulti più anziani e si verifica quando i muscoli anali dello sfintere non funzionano correttamente. I sintomi dell’incontinenza fecale possono variare in severità dalla perdita di una piccola quantità di sgabello quando passano il gas ad una perdita totale del controllo dell’intestino. L’incontinenza da fecale è diagnosticata con la monometria anale, che misura la pressione nell’anus, così come negli ultrasuoni, nelle MRI, negli EMG e negli studi di bario. Può anche essere eseguita una proctosigmoidoscopia – un esame del retto e del colon sigmoide con l’aiuto di una piccola videocamera.

Le cause

I cambiamenti nelle abitudini intestinali, come la diarrea, possono causare incontinenza fecale: la costipazione persistente può anche causare l’incontinenza allungando e indebolendo i muscoli nel retto e nell’ano che sono responsabili della sgabello. Altre cause dell’incontinenza includono danni ai muscoli dello sfintere, spesso derivanti dal parto, infiammazioni, tessuti cicatriziali o tumori e danni ai nervi rettali da un eccesso di tensione, diabete, sclerosi multipla o ictus. Infine, la malattia di Crohn può causare rigidità nella parete rettale, rendendo difficile la stirata dei tessuti; di conseguenza, lo sgabello può fuoriuscire inaspettatamente.

trattamenti

L’incontinenza di feci è spesso trattata con cambiamenti dietetici. Il medico può consigliarvi di evitare cibi con effetti lassativi se si dispone di diarrea o di mangiare più fibra se si dispone di costipazione. Per contribuire a rafforzare i muscoli anormali dello sfintere indebolito, il medico può raccomandare la riqualificazione dell’intestino, in cui si cerca di eliminare un programma o di un biofeedback. In casi gravi può essere necessaria una chirurgia.

esercizi

Gli esercizi di Kegel, chiamati anche esercizi pelvici, possono contribuire a ridurre l’incontinenza fecale rafforzando i muscoli rettali. Per eseguirli, stringere i muscoli dell’ancora, dei glutei e del bacino come se cercavate di evitare la fuga di sgabello o di gas. Tieni i muscoli stretti per almeno cinque secondi, quindi rilassatevi. Fanno 30 di questi alla volta, tre volte al giorno, per un totale di 90 Kegels al giorno. Questo regime può causare un miglioramento dell’incontinenza fecale entro una settimana.