Può un sovradosaggio curcuma causare un colpo?

La curcuma è un ingrediente alimentare popolare che ha anche una lunga storia di uso tradizionale come erba medicinale nell’Asia meridionale. Contiene un principio attivo chiamato curcumina. L’uso eccessivo di curcuma non innesca l’insorgenza di un ictus, ma l’uso di curcuma può potenzialmente interferire con l’efficacia di alcuni farmaci a tratto. Consultare il proprio medico prima di introdurre un supplemento curcuma nella vostra dieta.

Fondamentali del curcuma

La curcuma deriva dalle radici e dalle lampadine di un zenzero chiamato Curcuma longa. È un ingrediente principale nel curry e dà ai preparati curry il loro caratteristico gusto e il colore giallo. Secondo l’Università di Maryland Medical Center o UMMC, la curcuma in curcuma è un potente antiossidante e può aiutare a proteggere le cellule da varie forme di danno causate dalla presenza di particelle nocive o molecole chiamate radicali liberi. Potenziali usi di curcuma supplementare – con almeno una certa verifica scientifica – includono la mancanza di sintomi di colite ulcerosa e la cura dei sintomi di indigestione e di altri disturbi digestivi.

Sicurezza curcuma

L’uso del capraro è sicuro per la maggior parte degli adulti, il National Center for Complementary and Alternative Medicine relazioni. Se prendi alte dosi dell’erba, o prenderla per periodi prolungati, puoi sviluppare sintomi che includono diarrea, nausea o indigestione. Nei casi gravi, il consumo in eccesso di curcuma può portare allo sviluppo di ulcere gastrointestinali. Nei test di laboratorio, gli animali che presentano dosi elevate di curcuma hanno sviluppato talvolta problemi al fegato; tuttavia, questi effetti non sono noti nelle persone.

Le basi del colpo

I colpi vengono in due forme di base: ictus ischemico e ictus emorragico. In un ictus ischemico, un coagulo in un’arteria che alimenta sangue al cervello o blocca completamente l’arteria o si rompe e blocca un’altra arteria più piccola. In un ictus emorragico, un vaso sanguigno all’interno del cervello si indebolisce, si apre e si versa sangue nel cervello. A sua volta, il flusso di sangue continuo dalla vaschetta di scoppio danneggia il tessuto cerebrale interessato.

Farmaci curcuma e stronzata

Le persone con ictus ischemico ricevono talvolta farmaci chiamati anticoagulanti, o diluenti di sangue, che ottengono i loro effetti riducendo la normale tendenza delle piastrine – componenti coagulanti nel sangue – di aggregarsi. I farmaci comuni per il sangue includono il clopidogrel, commercializzato come Plavix, il warfarin, venduto commercialmente come Coumadin e l’aspirina. Se prendi la curcuma in combinazione con uno di questi farmaci, spiega l’UMMC, può potenzialmente interferire con la loro efficacia cambiando le caratteristiche di coagulazione del sangue. Se si utilizza un farmaco anticoagulante, rivolgersi al proprio medico e ricevere i propri consigli prima di utilizzare qualsiasi integratore denominato curcuma o curcumina. Inoltre chieda informazioni sulle possibili interazioni avverse tra curcuma e altri farmaci.