Può troppo vitamina d causare la pelle prurito?

Il VItamin D è un nutrimento essenziale che, insieme al calcio, dà forza alle vostre ossa. Il tuo corpo è in grado di produrre vitamina D, ma richiede la luce del sole per realizzare questo compito. Alcuni alimenti come latte e succo d’arancia sono fortificati con la vitamina. Ottenere troppo la vitamina D è un compito difficile, ma alcune persone possono sovradoscare il nutriente e sperimentare effetti collaterali spiacevoli come la pelle pruriginosa.

L’assunzione quotidiana dell’Istituto di Medicina per la vitamina D è fissata a 600 UI – unità internazionali – per i bambini e gli adulti di età compresa tra 1 e 70 anni. Gli anziani oltre i 70 anni dovrebbero aumentare l’assunzione a 800 UI al giorno per aiutare Compensare il rischio di osteoporosi. I bambini sotto i 1 anno di età richiedono solo 400 UI al giorno.

La vitamina D è una sostanza nutritiva altamente tollerata e produce effetti collaterali solo se assunti ad alte dosi elevate. L’istituto di Linus Pauling riferisce che la maggior parte dei casi di tossicità di vitamina D derivano da sovradosaggio di integratori o che richiedono più di 10.000 UI al giorno. La tossicità non si verifica dal mangiare troppi cibi ricchi di vitamina D o da una sovrabbondanza di sole. Per ridurre il rischio di spiacevoli effetti fisici, il Consiglio per l’alimentazione e la nutrizione dell’Istituto di Medicina raccomanda un livello di assunzione superiore – il più che si dovrebbe prendere quotidianamente, in ogni circostanza – di 4.000 UI al giorno per gli adulti.

La pelle prurita, o il suo prurito medico, può essere un effetto negativo di prendere troppo vitamina D. Altri sintomi includono livelli di calcio ad alto livello di sangue che possono portare a calcoli renali, un gusto metallico in bocca, lagnanze gastrointestinali, inclusa costipazione, diarrea o Perdita di appetito, stanchezza e dolore osseo.

Dopo aver ridotto l’assunzione di supplementi di vitamina D, la pelle prurita può persistere fino a quando i livelli sierici della vitamina sono scesi. Il medico può raccomandare i rimedi domestici per calmare il prurito fino a quando i livelli di vitamina D non vengono fuori. Applicare compresse fresche alla tua pelle, prendendo bagni di avena e indossando fibre naturali può minimizzare il disagio. Evitate di graffiare la pelle, se possibile, per evitare di creare piaghe aperte che possano incoraggiare l’infezione.

Assunzione consigliata

Livelli di tossicità

Tossicità Sintomi

Soothing il prurito