I benefici di frutta triphala

Triphala è un supplemento a base di erbe derivato dal frutto di tre alberi nativi in ​​India e Medio Oriente. I frutti vengono seccati, macinati in polvere e mescolati secondo una tradizione millenaria indiana di guarigione conosciuta come Ayurveda. Le proprietà curative di Triphala hanno attirato l’attenzione dei ricercatori medici occidentali che cercano nuovi composti terapeutici per curare una serie di condizioni sanitarie.

Composizione di Triphala

Triphala è composto da parti uguali di tre frutti di erbe: Harada, Amla e Bihara. Il primo frutto si crede per promuovere la digestione e trattare la stitichezza acuta e cronica. Il secondo è creduto per aumentare lo svuotamento gastrico e possedere proprietà antimicrobiche. Il terzo è una fonte di proteine, olii e acido linoleico, un acido grasso essenziale di omega-3.

Motilità gastrointestinale

Si ritiene che Triphala favorisca la motilità gastrointestinale. La corretta digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive comporta la contrazione e il rilassamento dei muscoli situati nello stomaco e nell’intestino. Quando i nervi del tratto gastrointestinale non funzionano normalmente, possono verificarsi condizioni di salute come la sindrome dell’intestino irritabile. I medici spesso prescrivono farmaci prokinetici per trattare le condizioni gastrointestinali. In uno studio pubblicato sul “Journal of Postgraduate Medicine”, i ricercatori hanno scoperto che triphala è altrettanto efficace nello svuotamento gastrico come farmaci prokinetici senza produrre effetti collaterali negativi.

Effetti antibatterici

Si crede anche che Triphala possieda proprietà antibatteriche. In uno studio pubblicato sul “Journal of Ethnopharmacology”, i ricercatori hanno trovato prove di attività antibatterica contro varie specie batteriche come Helicobacter pylori, un batterio associato allo sviluppo di gastriti, ulcere e tumori dello stomaco. Uno studio successivo pubblicato nel dicembre 1998 della stessa pubblicazione ha rilevato che Triphala inibisce la crescita di Streptococcus. In particolare, il lavaggio orale utilizzando l’estratto di Triphala è stato dimostrato per creare un effetto protettivo che indica un ruolo potenziale nella cura dentale.

Effetti antiossidanti e antitumorali

Si ritiene inoltre che Triphala possiede proprietà antiossidanti e antitumorali. Uno dei suoi tre frutti costituenti, Amla, è la fonte più ricca di vitamine del mondo. In uno studio su pazienti che ingeriscono Triphala pubblicato nel numero di gennaio del 2001 di “Indian Journal of Physiology and Pharmacology”, il frutto ha portato a migliorare i profili del siero lipoproteinico , Tra cui l’aumento del HDL, il livello di LDL ridotto e il basso livello di colesterolo totale. I ricercatori hanno anche isolato un numero di tannini in Amla che possono contribuire alle proprietà antiossidanti di Triphala. La frutta di Amla è inoltre creduta per prolungare la durata della vita per gli animali con tumori.