Esaurimento e caffè

I termini “esaurimento adrenale” o “fatica surrenale” vengono usati talvolta per descrivere una sensazione cronica di lieve esaurimento fisico ed emotivo che può seguire un periodo o un episodio di stress intenso. Da non confondere con l’insufficienza surrenalica, una malattia diagnosticabile e curabile, l’esaurimento surrenalico non è completamente compreso. Alcuni credono che l’uso di stimolanti come il caffè a lungo termine o eccessivo può esaurire il sistema surrenale. Tuttavia, non ci sono prove di questa ipotesi.

Ghiandole surrenali

Le ghiandole surrenali sono piccole ghiandole triangolari situate sulla cima dei reni. Producono molti degli ormoni e delle sostanze chimiche responsabili della salute, dell’energia e dell’umore, come gli ormoni cortisol, che vengono prodotti in risposta a stress o a basso livello di zucchero nel sangue: l’aldosterone, che aumenta la pressione sanguigna e il testosterone. Quando si affrontano lo stress, le ghiandole surrenali rilasciano la dopamina, l’epinefrina e la norepinefrina. Queste sostanze chimiche aumentano la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e le sensazioni di vigilanza.

Caffè e caffeina

Il caffè contiene caffeina, stimolante del sistema nervoso centrale, che fornisce un breve scoppio di energia e di vigilanza. Bere due o tre tazze di caffè al giorno è probabilmente sicuro per la maggior parte degli adulti sani. Troppo, tuttavia, può portare ad insonnia, tremori, battiti cardiaci irregolari, mal di testa e disidratazione e può causare sintomi di ritiro come gravi emicranie e irritabilità se si smette di bere. La caffeina in caffè può anche elevare la produzione di ghiandole surrenali della noradrenalina e dell’epinefrina, anche se non è noto se ci siano risultati a lungo termine di questo effetto.

Circa l’esaurimento del surrenale

L’insufficienza surrenale, nota anche come la malattia di Addison, è una malattia rara in cui le ghiandole surrenali smettono di produrre abbastanza cortisolo e aldosterone a causa di danni o malattie. L’insufficienza surrenale può verificarsi anche quando il cervello non stimola correttamente la produzione di cortisolo. L’esaurimento surrenale e l’affaticamento surrenale sono termini non medici utilizzati talvolta per descrivere la sensazione usurata che può seguire un periodo di stress intenso. In teoria, lo stress costante o la sovraindulgenza di stimolanti come il caffè possono provocare le ghiandole surrenali per sovrapprodurre, lasciandole però troppo impoverite per funzionare correttamente. Tuttavia, non vi è alcuna prova scientifica che si tratti di un disturbo fisico o di un caffé che lo provoca.

Cosa fare

Se ritieni che il consumo di caffè influisca negativamente sulla salute, toglie lentamente per evitare sintomi di ritiro. Se si continua a sperimentare stanchezza inspiegabile, perdita di peso, vertigini, perdita di capelli, bassa pressione sanguigna e dolori al corpo, chiedere al medico se la malattia di Addison è una causa possibile. Se sei a rischio, un semplice test dei livelli di cortisolo può confermare la diagnosi. Altre possibili cause di questi sintomi includono condizioni potenzialmente gravi come la depressione e la sindrome da affaticamento cronico, pertanto consultare il medico per una diagnosi e un trattamento accurati.