Disturbi della ghiandola del timo

La ghiandola del timo è una piccola ghiandola nella tua cassa superiore che ha importanza per la tua salute ben al di fuori della sua dimensione. Comincia a funzionare durante la vita fetale, fabbricando milioni di cellule immunitarie denominate cellule T. In un processo complesso, il thymus istruisce queste cellule per identificare e attaccare invasori stranieri e riconoscere e ignorare le proteine ​​e le cellule del proprio corpo. Le cellule del timo circolano nel tuo sangue e risiedono in vari organi, dove ti aiutano a proteggere dalla malattia. I disturbi della ghiandola del timo sono relativamente rari, ma possono essere potenzialmente gravi.

Disturbi congeniti

Diversi difetti genetici causano problemi di timo dalla nascita. Una condizione rara chiamata grave immunodeficienza combinata, o SCID, si sviluppa quando una persona porta una mutazione in un gene che regola lo sviluppo delle cellule T. Influenzando circa 1 su ogni 40.000-100.000 bambini nati negli Stati Uniti, SCID interferisce con il normale sviluppo delle cellule T nel timo e nelle altre cellule immunitarie. Questo compromette gravemente il sistema immunitario di un bambino, rendendolo impossibile combattere le infezioni. In un altro raro disordine chiamato sindrome DiGeorge, manca un pezzo di un cromosoma insieme ai geni che contiene. Ciò porta a un cattivo sviluppo del timo e altri organi del sistema immunitario, causando deboli risposte immunitarie e frequenti malattie. La gravità del disturbo varia e può causare sintomi lievi o severi.

Problemi autoimmuni

Nei disturbi chiamati malattie autoimmuni, il sistema immunitario attacca le cellule del corpo o le sostanze fatte dalle cellule, in modo errato percepirle come estranee e dannose. Uno di questi disturbi, miastenia gravis, è associato a una ghiandola del timo che non si restringe ma rimane grande dopo la nascita e funzioni anormalmente. Anche se il disturbo non è pienamente compreso, il timo sembra essere anormalmente eccessivo, producendo cellule che attaccano un neurotrasmettitore chiamato acetilcolina, che favorisce la normale contrazione muscolare in risposta agli impulsi nervosi. La malattia causa tipicamente la debolezza muscolare, spesso visibile prima nei muscoli dell’occhio. Altri sintomi includono difficoltà a deglutire, parlare sordi e altri problemi legati alla scarsa funzionalità muscolare.

Cancro del Thymus

Anche se rari, 2 tipi di cancro possono sviluppare il thymus chiamato timomi e carcinomi tiomici. Entrambi si sviluppano in popolazioni di cellule sulla superficie del timo, ma differiscono per altri aspetti. Le cellule nei timomi crescono relativamente lentamente. Le cellule del carcinoma del timo si dividono rapidamente e possono diffondersi rapidamente in altre parti del corpo. Le persone con miastenia gravis e altri disturbi autoimmuni sono a maggior rischio per i timomi. I sintomi del cancro del timo possono includere una tosse che non migliora, problemi di respirazione e dolore toracico. In alcuni casi, pochi se sono presenti sintomi nei primi stadi della malattia.

trattamenti

Ogni tipo di disturbo timo può essere trattato e, in molti casi, effettivamente controllato o curato. L’immunodeficienza congenita come quella causata da SCID è stata trattata con successo attraverso il trapianto di midollo osseo o la terapia genica. Un grave caso della sindrome di DiGeorge potrebbe essere trattato con un trapianto di timo, con forme più mite che rispondono ad un’infusione di cellule immunitarie extra. I trattamenti per la miastenia gravis dipendono dalla gravità della malattia. La condizione è spesso controllata attraverso l’uso di farmaci che migliorano la funzione muscolare o sopprimono la produzione di anticorpi anormali fatti da cellule immunitarie. I trattamenti per il cancro al timismo variano a seconda se e fino a che punto il cancro si sia diffuso. Le opzioni includono la chirurgia, i farmaci della chemioterapia e la radioterapia.