Circa il bruciore vaginale durante il rapporto sessuale

Bruciore vaginale e prurito durante il rapporto possono essere segni di infezione. Bruciando nell’area vaginale durante il sesso può verificarsi anche dai cambiamenti negli ormoni che causano il tonificamento del tessuto dalla menopausa. Il disagio e la possibilità che una malattia sessualmente trasmessa possa causare sintomi durante il rapporto sottolinea l’importanza della diagnosi e del trattamento.

considerazioni

La bruciatura vaginale durante il sesso non sempre significa che un’infezione è presente. La menopausa porta al declino dell’estrogeno e al diradamento delle pareti vaginali e del tessuto circostante. La mancanza di estrogeno ormonale può causare bruciore vaginale durante il rapporto sessuale da mancanza di lubrificazione. Altri sintomi potrebbero includere secchezza e prurito. Un esame del medico può determinare se i cambiamenti vaginali associati alla menopausa, noto come vaginite atrofica, sono la causa della bruciatura. Il tessuto vaginale fiable può anche rendere le donne più suscettibili all’infezione. È importante notare che l’atrofia vaginale non è inevitabile dopo la menopausa. Secondo l’American Academy of Family Physicians, il 40 per cento delle donne ha un’atrofia vaginale associata alla menopausa.

Malattia sessualmente trasmissibile

La bruciatura vaginale può anche essere un segno di una malattia trasmessa sessualmente, come l’herpes, la clamidia e la vaginosi batterica. La vaginosi batterica può diffondersi tra i partner di sesso femminile, secondo le informazioni del CDC, e dovrebbe essere trattata. I cambiamenti nel normale equilibrio dei batteri nella vagina contribuiscono alla vaginosi batterica, che aumenta anche la suscettibilità di una donna all’HIV. A volte vengono segnalati bruciori durante la minzione, scariche vaginali e odori pesanti. Non ci possono essere sintomi. La Chlamydia è una malattia sessualmente trasmessa che spesso è silenziosa. Senza trattamento l’infezione progredisce verso gli organi pelvici, causando malattie infiammatorie pelviche con sintomi di bruciore vaginale, dolore pelvico e vaginite. L’herpes è un’infezione sessualmente trasmessa che può ricorrere. Oltre alla bruciore e al dolore, l’herpes provoca anche delle lesioni fluide che possono o non possono essere visibili all’esterno. Le lesioni possono essere presenti all’interno del canale vaginale.

Significato

La bruciore vaginale associata all’infezione può danneggiare gli organi riproduttivi e provocare l’infertilità. Gli esami regolari sono importanti per le donne con bruciore vaginale, scarico, odore o dolore addominale. Senza trattamento antibiotico, l’infezione può essere diffusa tra i partner sessuali. Il disagio della bruciatura vaginale in menopausa con il rapporto può portare ad un disagio psicologico e alla mancanza di intimità che è importante tra i partner. Trovare la causa dei sintomi di bruciore vaginale durante il rapporto sessuale è importante per il successo del trattamento, la prevenzione delle complicanze e la sofferenza psicologica. A volte la bruciatura vaginale è solo causata da irritazione chimica da lozioni, tessuti sintetici indossati da donne, spermicidi, saponi e bagni di bolle.

Prevenzione / Soluzione

Una buona igiene è importante quando si tratta di prevenire la vaginite, la vaginosi e l’irritazione che possono causare bruciore e dolore durante i rapporti sessuali. Le donne possono ridurre le probabilità di infezione praticando il sesso sicuro e limitando i partner sessuali. Le donne in postmenopausa possono prevenire l’atrofia vaginale che provoca bruciore e dolore durante il sesso rimanendo sessualmente attivo. L’attività sessuale, con o senza partner, migliora il flusso sanguigno alla vagina e mantiene i tessuti in buona salute. I prodotti di lubrificazione, le creme di estrogeni e gli anelli e le compresse di estrogeni inseriti nella vagina sono trattamenti efficaci per la bruciore e il dolore durante i rapporti associati al declino dell’estrogeno. Alcune donne possono scegliere la terapia sostitutiva dell’ormone ma i rischi ei benefici dovrebbero essere discussi con un medico. L’abbigliamento sciolto e l’uso di tessuti naturali e lozioni antiallergiche e prodotti per il bagno possono anche correggere cause di bruciore vaginale. Le infezioni vaginali richiedono un trattamento specifico, a seconda della causa.

Identificazione

Un esame vaginale può identificare la fonte di bruciore vaginale. Il test è eseguito prendendo un campione di batteri utilizzando un tampone di cotone a cotone durante un esame pelvico e inviandolo al laboratorio per l’analisi. Le cause ormonali di bruciore vaginale durante il sesso possono essere visibili. L’atrofia vaginale provoca un aspetto lucido tipico della labia e del tessuto vaginale circostante. Un test di sangue ormonale può confermare lo stato di menopausa. Poiché l’atrofia vaginale può aumentare il rischio di infezione, potrebbe essere necessario anche il test di laboratorio. Gli irritanti chimici possono essere identificati come causa di bruciore durante i rapporti sessuali eliminando l’uso di lozioni, bagni di bolle, prodotti douching e detergenti per bucato potenzialmente irritanti.