B-6 benefici per la vitamina

La vitamina B-6 contiene sei composti che lavorano con il fegato per fornire al vostro corpo funzioni essenziali. Chiamata anche piridossina, questa sostanza nutritiva è solo una delle vitamine B responsabili del metabolismo sano e della protezione dalle malattie. Poiché questo è un nutriente essenziale, è utile sapere che molti alimenti quotidiani sono considerati ricchi fonti di vitamina B-6.

La vitamina B-6 è disponibile in diversi alimenti. Tra le fonti più alte sono fiocchi di granella, cereali integrali, carni bovine, carni di pollame bianco, prosciutto e fagioli garbanzo. Altre fonti includono le banane, le patate, l’halibut, l’aringa, il pollame di carne scura, i fagioli neri e l’anguria. Data la grande varietà di fonti, la vitamina B6 è relativamente facile da incorporare nella vostra dieta. Tuttavia, rari casi di carenza possono ancora verificarsi. La mancanza di alimenti ricchi di vitamina B-6, abuso di alcol e farmaci, come le pillole per il controllo delle nascite, sono tra alcune delle cause.

La piridossina lavora con il fegato per creare enzimi che funzionano nel metabolismo delle proteine ​​e del grasso. Senza vitamina B6, il tuo corpo non può creare aminoacidi non essenziali, i blocchi di base delle proteine, da solo, il che significa che dovresti recuperarli attraverso il cibo. Inoltre, la piridossina aiuta a recuperare il glucosio dagli aminoacidi. La vitamina B6 metabolizza anche i lipidi grassi all’interno del fegato.

Le cellule sanguigne sane si basano su numerosi processi, inclusi gli alimenti che mangiate. La vitamina B-6 aiuta questa funzione sintetizzando l’emoglobina nei globuli rossi per supportare la produzione e il trasporto di ossigeno. Il trasporto di ossigeno di sangue non solo aiuta ogni organo a funzionare correttamente, ma aiuta anche a mantenere i livelli di energia.

Una dieta equilibrata con alimenti contenenti vitamina B-6 può aiutare a prevenire le malattie associate a deficit a lungo termine, tra cui l’anemia da cambiamenti nella formazione di globuli rossi, malattie epatiche, malattia di Crohn e artrite. La carenza di vitamina B-6 può anche aumentare i livelli di amminoacidi di omocisteina, che possono aumentare il rischio di malattie cardiache.

“Discovering Nutrition” raccomanda che gli adulti tra i 19 ei 50 anni assumano ogni giorno 1,3 milligrammi di vitamina B-6. Gli adulti più anziani richiedono un po ‘più della vitamina per sostenere i cambiamenti associati all’invecchiamento naturale. Le donne sopra i 50 devono assumere 1,5 milligrammi, mentre gli uomini della stessa età hanno bisogno di 1,7 milligrammi di vitamina B-6. Se il medico sospetta una carenza di vitamina, cambiare le scelte alimentari può aiutare.

Fonti abbondanti

Proteine ​​e metabolismo grasso

Supporto alle cellule del sangue

Possibile prevenzione delle malattie a lungo termine

Importi giornalieri consigliati